12 agosto 2016

Ingresso e vita in RSA

Regolamento Interno RSA

Il Regolamento Interno RSA è la raccolta di norme che regolano il funzionamento della nostra Residenza Sanitaria Assistenziale; che tutti coloro che vivono e lavorano in essa o che vi accedono sono tenuti a conoscere e a osservare nel rispetto delle altre persone, dell’ambiente e delle sue dotazioni.
Fornisce altresì importanti indicazioni a livello pratico, utili per un inserimento e un orientamento all’interno dell’organizzazione dei servizi della RSA.

Documenti necessari per l’ingresso in RSA

Le richieste di ammissione possono essere inoltrate all’ufficio amministrativo e devono includere:

1) domanda d’ammissione (da compilare a cura del richiedente);
2) certificato medico (da far compilare al medico curante del richiedente);
3) copia di eventuale documentazione diagnostica e clinica precedente;
4) carta SISS (tessera sanitaria magnetica);
5) copia del documento d’identità valido;
6) copia del codice fiscale;
7) informativa e consenso al trattamento dei dati personali e sensibili (art. 13 e 23 dlgs 196/2003).

Per il supporto durante la permanenza

Nell’ottica di assicurare la massima libertà di espressione, il personale dell’ente è stato sensibilizzato ad accogliere le richieste del paziente.
Nel caso in cui non fosse sufficiente rivolgersi al personale addetto all’assistenza:
• illustrare le proprie esigenze all’operatore dell’U.R.P., compresa la richiesta di mettersi in contatto con qualche famigliare o per esprimere lamentele sul trattamento ricevuto durante la permanenza;
• fornire suggerimenti per il miglioramento dei servizi direttamente alle impiegate dell’ufficio amministrativo.

Per presentare un reclamo

• Rivolgersi all’operatore dell’U.R.P. per riferire verbalmente i contenuti del reclamo;
• far pervenire all’U.R.P. una lettera di segnalazione o di reclamo, completa dei propri dati ed indirizzo, tramite il servizio postale, fax o via posta elettronica;
• compilare il modulo di reclamo indicando i propri dati personali, necessari all’Istituto per poter fornire una risposta formale.

N.B.:
1) Laddove sia richiesto di indicare i propri dati personali, è necessario esprimere il consenso al trattamento delle informazioni fornite, in ottemperanza alla leggi sulla privacy vigenti.
2) Come regolarsi una volta presentato il reclamo?
• Attendere la risposta scritta al reclamo presentato o, in casi complessi, una nota informativa: il termine per la risposta non supererà i 30 giorni;
• nel caso di reclami telefonici o verbali, l’operatore U.R.P. provvederà alla raccolta delle informazioni e risponderà di norma telefonicamente.

Questionari di rilevazione della soddisfazione dell’ospite

E’ disponibile presso gli uffici amministrativi il questionario di rilevazione della soddisfazione dell’ospite distribuito a fine anno all’interno della struttura nell’ambito della rilevazione annuale. I risultati vengono pubblicizzati mediante affissione alla bacheca accanto alla portineria.

Rispetto della privacy

Al momento dell’ingresso in Casa di riposo viene richiesta al paziente l’autorizzazione al trattamento dei dati personali, secondo quanto disposto dal dlgs 196/2003.
Il personale garantisce il segreto professionale relativamente a tutte le informazioni inerenti al paziente, siano esse di carattere privato e personale o clinico e terapeutico.
In nessun caso il personale è autorizzato a rilasciare informazioni telefoniche.
I medici sono autorizzati a fornire informazioni esclusivamente al paziente e ai suoi familiari, previa autorizzazione del paziente.

Lista d’attesa

Clicca qui per controllare i posti disponibili…